//
reading...
Andrea Schubert, arte contemporanea, Associazione Italiana Writers - Tribù Dell’Indice, Damiani Editore, Galleria Schubert, gallerie arte contemporanea Milano, gallerie d'arte, inaugurazione mostra, inaugurazioni Milano, INWARD Osservatorio Sulla Creatività Urbana, Live Painting, Lorenzo Bonini, Luigi RAPTUZ Muratore, Milano arte, Milano eventi, Mostre a Milano, Paola Conforti, pittori, pittura, Raptuz, RAPTUZ - MOTHER ROAD, Schubert RAPTUZ, Spaghetti Funk Crew, STRADA MADRE Luigi RAPTUZ Muratore, TDK Crew, writer, writing

Luigi RAPTUZ Muratore – STRADA MADRE: Galleria Schubert, Milano, a cura di Lorenzo Bonini

Luigi RAPTUZ Muratore, PASSION-STILL-BURN

Luigi RAPTUZ Muratore inaugura martedì 21 febbraio 2012, dalle ore 18,00 alle 22,00, la mostra STRADA MADRE, alla Galleria Schubert (click: MAPPA) di Milano. All’inaugurazione sarà presentato in anteprima mondiale il libro “RAPTUZ – MOTHER ROAD” edito e distribuito da Damiani Editore, realizzato in occasione del venticinquesimo anniversario di writing dell’artista (1987-2012). Mostra e Catalogo sono a cura di Lorenzo Bonini.Con il Patrocino di INWARD (Osservatorio Sulla Creatività Urbana). Questa per Raptuz è stata: “La strada madre” (sua la definizione) è quella che le ha dato la consapevolezza di valere qualcosa, di crescere come uomo e artista. “La strada mi ha dato guai, ma mi ha anche tolto dai guai, dal momento in cui ho focalizzato la mia energia sul writing piuttosto che sulle altre cattive strade che avrei potuto facilmente prendere.”  >

> comunicato stampa >

Le opere di Raptuz si generano e nascono nelle città plumbee dei dormitori, dei gasometri, nella terra promessa delle periferie dei sobborghi, lì dove si offrono solo falsi riflessi della vita e l’illusoria fuga del pensiero nella messa in scena di un mondo artificiale, lontano, se non addirittura opposto ai fragori solari del giorno e dall’incantevole armonia della città vetusta.

Il caos narrativo pittorico esaltato dall’invenzione compositiva e dagli accostamenti cromatici è la sintesi di uno sconcerto che assale e permea la perenne rincorsa delle lusinghe. Le tecniche e i materiali sono quelli classici della tradizione writing, soprattutto: vernice spray, acrilici e smalti, idropitture, le tele sono preparate in modo da simulare il muro grezzo, spesso utilizza stencils tagliati a mano e poi distrutti dopo un solo utilizzo.

Luigi RAPTUZ Muratore, CONCRETE-JUNGLE

Non disdegna l’utilizzo di applicazioni di oggetti che hanno un significato simbolico, che conosce bene e fanno parte del suo vissuto, tipo: pennelli, matite da muratore, pezzi di cartone, bombolette, proiettili, bandane e naturalmente il talento. La movimentata frantumazione nelle opere pubblicate in monografia rimanda sempre a quel clima sicuramente di assonanza nell’unione delle composizioni, dove pensieri, tormenti e sollecitazioni fantastiche s’incontrano combinandosi, si materializzano concretamente dando origine all’opera. Sono questi validi risultati che ci mostrano il quadro riflesso su questo nostro artista di strada, nato e cresciuto nella vasta periferia lombarda, che lascia intravvedere anche in modo drammatico la sua storia di vita nel corso dei suoi venticinque anni da writing di muri, di treni, di vagoni, di metropolitane, di ponti, sottopassi, di cavalcavia, di scavalcamenti, di guardie, di fughe, di arrampicate col fiato corto e il cuore in gola ma sempre alla ricerca del fantastico per stupire e affascinare per amore.

Luigi RAPTUZ Muratore, UNDERCOVER-WORDS

Nell’opera artistica di Raptuz è doveroso chiedersi dove destina più di frequente la sua percezione creativa, poiché il suo operare investe pittura, grafica e design. L’abolizione della spazialità volumetrica, la bidimensionalità prevalente nei dipinti porta i suoi elaborati pittorici a una spazialità surreale e la creazione di un simbolismo “alfabetario” idiolettico, dall’aspetto grafico-decorativo, ad andamenti ritmici.

Da una simile definizione potrebbe sortire un’immagine globale dell’opera di Raptuz, nettamente segmentata, invece no: è una pittura intrisa di storie dell’uomo e della terra, è l’ostinata idiolettica simbologia del segno che spazia sulla super- ficie in maniera incondizionata che ne diventa indicazione d’avanguardia, attraverso il progressivo evolvere del “kaos” compositivo cromatologico.

La parata dei lettering che fluttuano impetuosi sulla tela, talvolta assumono i connotati di totem, che salgono dal basso e trionfano quasi come emergessero dal profondo del colore di assoluto che in esso rispecchia nelle diverse accezioni cromatiche. La bidimensionalità, la ricerca spaziale irrobustisce la risposta positivista all’affermarsi dei caratteri, ma talvolta essi si rendono irreperibili si dissolvono come incubi quotidiani, filtrati dall’attenta regia compositiva dell’artista, sono mostrati, svelati con lo stesso travolgente e sotterraneo linguaggio con il quale si esprimono di fronte ai nostri occhi. Simboli delle realtà dimenticate, graffiti dei sotterranei e luoghi di rifugio, con le note metalliche e stridenti della selvaggia metamorfosi della nostra epoca s’impongono sulla tela proprio perché sono reali.

L’artista si è ancora una volta appropriato dell’esistente, del fenomeno; spetta a noi continuare ora decifrarlo. Ogni volta s’impadronisce dell’universo, ne prenderà la maschera duttile, v’introdurrà la propria mimica, il proprio calore, le proprie grida e lo presenterà, in apparenza, quasi intatto; in realtà, svuotato della sua sostanza, al quale il pittore ha sostituito la propria. Mutamento e trasfigurazione quale misteriosa alchimia la rendono compiuta sotto i nostri occhi, plasmando ogni volta un aspetto imprevedibile. Linguistiche tecnologiche dei nostri giorni animate da un’insuperabile forza; predomina adesso in lui la volontà di immergersi totalmente negli incubi quotidiani, nelle grida e nei deliri dei “Raptuz” che avverte nelle realtà sociali metropolitane dei nostri giorni.

Luigi RAPTUZ Muratore, NO-MERCY

Luigi “RAPTUZ” Muratore – http://www.raptuz.com/bio.html

Nasce nel 1968 nell’hinterland milanese, e fin da piccolo viene a contatto con le realtà di una provincia disagiata e non propriamente “tranquilla”. Dopo le scuole dell’obbligo, si diploma alla “Scuola del fumetto” di Milano dove apprende i fondamenti e le tecniche del disegno, dell’illustrazione e della grafica pubblicitaria. Nel 1987 Raptuz si affaccia al mondo del Writing, un mondo che sentirà suo a tal punto da non abbandonarlo più. Nel 1990 fonda con un gruppo di artisti la TDK Crew, che in breve tempo diventa un vero e proprio mito nell’ambiente del writing italiano. La Crew, conosciuta sia per gli innumerevoli lavori su commissione, sia e soprattutto per la sua “parte oscura” – come Raptuz ama definire l‘attività “non proprio autorizzata” su treni e metropolitane – resta tutt’ora un punto di riferimento nello scenario Italiano. Poco più tardi, assieme al rapper J.AX, Raptuz fonda la Spaghetti Funk Crew, con la quale nei primi anni novanta inventa di fatto in Italia le esibizioni (ora molto di moda) “Live Painting” sul palco, durante concerti, festival, e negli show televisivi, contribuendo a diffondere il Writing fin nei più remoti comuni italiani, arrivando sino ad un’apparizione cinematografica interpretando se stesso, nel film “Senza Filtro del 2001.

Nel 1991 in Italia i tempi non sono ancora maturi per vivere solamente della sua arte e Raptuz tenta l’avventura americana partendo senza un soldo in tasca per Los Angeles. Le regole della vita di strada apprese nella dura provincia milanese prima, e nei quartieri malfamati di Milano poi, si rivelano subito utili anche oltre oceano, ed in breve tempo si guadagna il rispetto dei “duri” writers locali, in una Los Angeles devastata dai “Riots” per l’assassinio di Rodney King ed in piena lotta tra le gang dei “Crips” e dei “Bloods”, entrando anche a far parte della storica crew di West Hollywood “CBS”, della quale ne è tutt’ora onorato membro. A livello artistico l’esperienza americana frutta, oltre alle moltissime commissioni in giro per la California meridionale, anche la partecipazione nel 1996 ai “Vargas Awards” (Las Vegas) e nel 1998 al “Festival of Arts” (Laguna Beach). Tornato a Milano, e diventato nel frattempo anche un apprezzato grafico e designer, Raptuz collabora negli anni con molte grandi aziende e partecipa esibendosi live, in innumerevoli eventi, concerti e tour italiani. Nel 2005 fonda una delle prime ACU (Associazioni per la Creatività Urbana) italiane “Associazione Italiana Writers – Tribù Dell’Indice” della quale è presidente, e con la quale, inoltre, organizza eventi benefici – come l’ormai noto “Write for Food” – ed eventi di interscambio artistico-culturali per giovani writers italiani a Los Angeles – la “LAGoldrush”. Nel 2008 Raptuz fonda la “TDK Art D-Vision” con cui crea e promuove esposizioni collettive e mostre personali di streetartists sia già affermati che emergenti. Raptuz, forte del proprio unico mix di entusiasmo e professionalità, negli anni espone le sue opere in gallerie e musei importanti, come il PAC di Milano, La Triennale di Milano, il MART di Trento e Rovereto, la Galleria Civica di Monza, il Museo Civico e la Galleria Civica di Bolzano, la Crewest Gallery di Los Angeles.

Esposizioni recenti di Luigi RAPTUZ Muratore

2011 – “Street Art e Post Graffitismo” Asta – (FarsettiArte/Stradedarts, Milano)

“More Rock’N’Roll” Mostra Collettiva (XL Combines Gallery, Milano)

“Broken Windows Theory” Mostra Collettiva (Subspace Gallery, Los Angeles – USA)

“Century Icons” Mostra Personale (XL Combines Gallery, Milano)

“500 Contemporary Art Meeting” Mostra Collettiva (Spazio Concept, Milano)

“Stadio Street Players” Mostra Collettiva (San Siro Museum, Milano)

“Identities” Mostra Collettiva TDK Crew (Paola Rescio Gallery, Milano)

“Abissi” Mostra Collettiva (Acquario Civico, Milano)

“Writing The History” Mostra Collettiva (The Don Gallery, Milano)

“Amazing Day” Mostra Collettiva (Spazio Concept, Milano)

2010 – “Street Erotique” Mostra Collettiva (Spazio Azimut, Torino)

“MOA” Mostra Personale (Villa Erba, Cernobbio CO)

“La Forma Delle Reti” Mostra Collettiva (Museo Leonardo Da Vinci, Milano)

“Gallarate in Wonderwall” evento-urbano (Palazzo Manzoni, Gallarate VA)

“Vivere Milano In Green” mostra collettiva (Viale Sarca 336, Milano)

“My Lodi, My Idol” mostra collettiva (Sala Delle Colonne, Lodi)

“Freedom” mostra collettiva (Museo Civico di Bolzano)

2009 – “La Street Art nell’Urban Hotel ” mostra collettiva (Hotel Boscolo Exedra Milano)

“Oltre il Muro” mostra collettiva (Galleria Civica di Bolzano)

“Breaking Walls” mostra collettiva (Museo Fondazione Luciana Matalon, Milano)

“Write For Abruzzo” mostra collettiva benefica (From Spoon To City Gallery, Torino)

“L’infanzia a Colori” mostra-evento benefico (Palazzo Giureconsulti, MIlano)

“Colori, Profumi, Sapori, Suoni” mostra-evento (Lungomare Marconi, Vallecrosia IM)

“Smack” mostra collettiva(Quaranta 40, MIlano)

“T.V.T.B” mostra collettiva (Galleria Civica di Monza)

“Vernice Art Fair” mostra collettiva (Fiera di Forlì)

2008 – “Vuote a Rendere” mostra collettiva (Arte Due Gallery, Milano)

“Downtown Artwalk” mostra collettiva (Crewest Gallery, Los Angeles, USA.)

“LA Goldrush Live” mostra collettiva (Crewest Gallery Los Angeles, USA.)

“Menu Kebab” mostra personale (Piazza Mercantile, Bari)

“Write For Food” asta benefica (AIW, Milano) – 2007 – 2008 – 2009 – 2010

2007 – “Street Art, Sweet Art” (Padiglione Arte Contenporanea, Milano)

“My Name Is” mostra collettiva (Triennale Bovisa, Milano)

“Italian Master” mostra collettiva (Crewest Gallery, Los Angeles, USA.)

In breve: GALLERIA SCHUBERT
Attiva da oltre quarant’anni la Galleria Schubert si distingue per l’ampiezza e la
varietà delle proposte espositive. Si è passati con disinvoltura dai grandi maestri
ai giovani esordienti.
La filosofia è quella di creare un luogo aperto alla sperimentazione e riflessione.
La galleria viene vista come il luogo di riproduzione dell’arte, il luogo cioè dove
l’arte si rinnova e si confronta con la tradizione del grande passato.
La nostra missione si esplica nel cercare nuovi cultori della materia, stimolare il
senso critico e la partecipazione del pubblico.
La nostra ambizione risiede nell’aumentare la complessità del panorama artistico
lasciando traccia tangibile nel caos evolutivo dell’espressione artistica.
Fondata nel 1967 da Alberto Schubert e Adele Lilloni la Galleria Schubert ha
avuto diverse sedi. La prima in via Cino del Duca (allora via Cerva), quindi nel
1971 una seconda sede in via Montenapolene/via Bagutta e una terza a Lugano
in società con Eligio Boni (Boni+Schubert). Successivamente le succursali
vennero chiuse e solo la sede di via Montenapoleone rimase attiva fino al 1999.
Dal 2000 la galleria si trova in via Fontana 11 a Milano ed è diretta da Andrea
Schubert, succeduto alla sua guida dal 1987.

In breve: INWARD
INWARD – INTERNATIONAL NETWORK ON WRITING ART RESEARCH AND
DEVELOPMENT – I.N.W.A.R.D. è un gruppo internazionale di esperti che opera
per la valorizzazione della creatività urbana con seminari, workshop, convention,
ricerche e progetti nelle università, con enti pubblici, per privati e in
collaborazione con associazioni no-profit e operatori culturali, con programmi di
educazione e formazione interdisciplinare, promuovendo un team diffuso di
centinaia di creativi urbani italiani e producendo libri, eventi, mostre, audiovisivi,
riqualificazioni urbane. Impegnato da molti anni nel facilitare la corretta
comprensione del fenomeno, distinguendolo ed allontanandolo dal vandalismo in
città, dialoga sugli aspetti della creatività urbana con sociologi, antropologi,
architetti, urbanisti, designer, critici d’arte, artisti e comunicatori.

Luigi “RAPTUZ” Muratore
“STRADA MADRE”

GALLERIA SCHUBERT, Via Fontana, 11 – Milano
Vernissage:
MARTEDI 21 FEBBRAIO 2012 dalle ore 18,00 alle 22,00.
Orari di apertura galleria:
Martedì/Venerdì dalle 11,00 alle 19,00 (orario continuato).
SAB/DOM chiuso
Lunedì 15-19
Fine Mostra:
VENERDI 9 MARZO 2012 alle ore 19,00.
All’inaugurazione della mostra sarà presentato in anteprima mondiale il libro
“RAPTUZ – MOTHER ROAD” edito e distribuito da Damiani Editore, realizzato in
occasione del venticinquesimo anniversario di writing dell’artista (1987-2012).
Mostra e Catalogo a cura di:
Prof. Lorenzo Bonini
Con il Patrocino di:
INWARD (Osservatorio Sulla Creatività Urbana)
Galleria Schubert – informazioni: schubert1@interfree.itwww.schubert.it – tel.+39.02.54101633 – fax
+39.02.54101633
Ufficio Stampa: Paola Conforti
Casi Umani s.r.l. – Via Cappuccio 12 – 20123 Milano
paola@casiumani.itwww.casiumani.it – tel. +39.02.540202.12

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

MIA Fair 2013 Milan Image Art Fair fotografia
 MIA Milan Image Art Fair 2013 Superstudio Più. Inaugurazione MIA Fair 2013: venerdì 10 maggio. Milan Image Art Fair, la più rilevante fiera di fotografia in Italia, proseguirà sabato 11 maggio e domenica 12 maggio al Superstudio Più di via Tortona 27 a Milano con 180 espositori, tra gallerie d’arte, fotografi indipendenti ed editoria specializzata in fotografia  - >LEGGI INFO.
Jean Clair - intervistato da Giancarlo Ricci Milano Arte Expo
 Jean Clair, MEDUSA: Giancarlo Ricci intervista Jean Clair per Milano Arte Expo. A partire dal suo libro Medusa (Abscondita Edizioni, Milano 2013) abbiamo posto alcune domande al suo autore, Jean Clair, rinomato critico e storico dell’arte, saggista, ex direttore del Museo Picasso di Parigi. >>LEGGI
Stanley Kubrick fotografo, Palazzo Ducale Genova mostra
STANLEY KUBRICK Fotografo PALAZZO DUCALE DI GENOVA dal 1 maggio al 25 agosto 2013. 160 fotografie di STANLEY KUBRICK. La mostra da un aspetto meno noto nella carriera del grande regista statunitense quando, nel 1945, a soli 17 anni venne assunto come fotoreporter dalla rivista americana Look. L’esposizione, ideata da GAmm Giunti, curata da Michel Draguet, presentata lo scorso anno in prima mondiale al Musées Royaux des Beaux-Arts de Belgique a Bruxelles, è coprodotta da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e da Giunti Arte Mostre Musei, in collaborazione con il Museum of the City of New York - che custodisce un patrimonio ancora in parte sconosciuto di oltre 20.000 negativi di Stanley Kubrick.
Spazio Tadini - Isa Locatelli
ISA LOCATELLI Spazio Tadini, Milano Ancora pochi giorni per vedere la mostra di Isa Locatelli dal titolo LEGAMI a Spazio Tadini Arte Contemporanea di Milano. E martedì 12 marzo 2013, andrà in scena lo spettacolo L’ultima madre di e con Afra Crudo. Dalle ore 18:00 APERITIVO mortadella e champagne, ore 19:30 SPETTACOLO. >  Continua a leggere
Galleria Blu Milano
Gallerie arte contemporanea Milano: Galleria Blu IL SENSO E LE FORME Da Chadwick a Bonalumi. Inaugura lunedì 11 marzo 2013, ore 21 la mostra alla Galleria Blu con opere degli artisti Vincenzo Agnetti, Hans Arp, Agostino Bonalumi, Lynn Chadwick, Claudio Costa, Alik Cavaliere, Vincenzo Ferrari,  Lucio Fontana, Emilio Isgrò, Piero Manzoni, Jason Martin, Sandro Martini, Bruno Munari,  Arnaldo Pomodoro, Alessandro Verdi. >LEGGI
MUSEO PECCI MILANO, PER COMBINAZIONE ALTRE PROPOSTE DALLA COLLEZIONE DEL MUSEO
MUSEO PECCI MILANO (MAPPA) - PER COMBINAZIONE ALTRE PROPOSTE DALLA COLLEZIONE DEL MUSEO - Opere di MARCELO CIDADE, FRANCO IONDA, JANNIS KOUNELLIS, PHILIP LORCA DI CORCIA, JACOPO MILIANI, VIK MUNIZ. Progetto speciale: MARIA MULAS, 50 ritratti fotografici di artisti e critici. Video Room RAINER GANAHL, Bicycling Damascus (2004)
INAUGURAZIONE martedì 5 marzo 2013, ore 18. Apertura fino a sabato 6 aprile 2013 >informazioni
Van Gogh
Giancarlo Ricci per Milano Arte Expo – ....  La cosa straordinaria in questo libro è che evidenzia una constatazione su cui pochi si sono soffermati: in più di duemila opere del grande artista, il nome Vincent Van Gogh non è mai scritto. > Continua a leggere
Milano Arte Expo - Fondazione Marconi
Fondazione Marconi di Milano aderisce al progetto Documenti d’Arte del Novecento di Milano Arte Expo con una vasta mole di materiale storico che verrà messo on line. Altre gallerie e fondazioni stanno unendosi a questo cospicuo e progressivo piano di lavoro. Per  collaborare: milanoartexpo@gmail.com.
Il testo che segue è pubblicato nel fascicolo Studio Marconi Documenti n° 8 del 1982La nuova pittura tedesca >leggi
Marinetti chez Marinetti
GALLERIA RUSSO Roma, Marinetti chez Marinetti. Maurizio Calvesi è curatore di una mostra che presenta oltre 40 opere provenienti dalla collezione privata di Filippo Tommaso Marinetti: Luigi Russolo, Tullio Crali, Fortunato Depero, Ardengo Soffici, Rougena Zátková, Antonio Marasco, Gino Galli, Renato Di Bosso, Mino delle Site ... Marinetti chez Marinetti inaugura alla Galleria Russo (MAPPA) venerdì 15 febbraio 2013 e prosegue fino al 15 marzo. > LEGGI
GIULIO PAOLINI GIACOMO GUIDI - ARTE CONTEMPORANEA
GIULIO PAOLINI Giacomo Guidi Arte Contemporanea, Palazzo Sforza Cesarini -  Corso Vittorio Emanuele II, 282/284 ROMA (MAPPA) Inaugurazione 15 febbraio 2013 ore 19. Per la personale da Giacomo Guidi, Giulio Paolini ha realizzato due nuovi lavori, introdotti da undici collages. Il titolo della mostra, Sulla soglia, come pure le opere su carta si richiamano al secondo capitolo del libro pubblicato di recente dall’artista, che funge da guida per i suoi attuali progetti espositivi (G. Paolini, L’autore che credeva di esistere, Johan & Levi, Milano 2012). >LEGGI
fabbrica del vapore viafarini
Fabbrica del Vapore Milano lunedì 18 febbraio 2013, 18.30 | There must be order – nine artists from Central Europe. Viafarini DOCVA con la mostra collettiva There must be order: Matej Gavula, Anetta Mona Chisa & Lucia Tkáčová, Lucia Nimcová, Zbyněk Baladrán, Ľubomír Ďurček, Anna Witt, Eva Jiřička, Kamen Stojanov. > LEGGI
Gli anni Sessanta nelle Collezioni Guggenheim, Arca di Vercelli
Gli anni Sessanta nelle Collezioni Guggenheim – Oltre l’Informale, verso la Pop Art: grande mostra allo spazio Arca di Vercelli – Chiesa di San Marco (MAPPA), dal 9 febbraio al 12 maggio 2013. Oltre 50 capolavori dell’arte europea e americana degli anni Sessanta del Novecento, dei protagonisti indiscussi di questa straordinaria stagione, come Robert Rauschenberg, Jean Dubuffet, Cy Twombly, Frank Stella e Andy Warhol, padre della Pop Art, presente in mostra con la celebre serie Fiori (Flowers) del 1964. 13 lavori provengono dalla Collezione Hannelore B. e Rudolph B. Schulhof, recentemente acquisita dalla Collezione Peggy Guggenheim, e saranno presentati qui per la prima volta al di fuori del museo veneziano. >leggi
alfa castaldi galleria sozzani milano
ALFA CASTALDI Galleria Carla Sozzani - Corso Como 10, Milano (MAPPA). Dal 17 febbraio al 30 marzo 2013 mostra retrospettiva di fotografia dedicata ad Alfa Castaldi, uno dei più poliedrici fotografi italiani. Inaugurazione sabato 16 febbraio 2013, dalle ore 15.00 alle ore 20.00. >leggi
Flash Art Event Milano
Flash Art Event Milano 8-10 febbraio 201355 mostre d’arte contemporanea, proposte dalle più importanti gallerie d’arte italiane - selezione curatoriale di Flash Art - unite  a Palazzo del Ghiaccio di Milano (MAPPA), per un intero week end da dedicare all’arte (giovedì 7, a partire dalle ore 19 fino alle 22, una preview per galleristi, collezionisti, stampa e accreditati)  GALLERIE: Annarumma, Area\B, Artforkids, Artra, Beo Project, Boccanera, Giovanni Bonelli, Ca’di Fra’, Cannaviello, Cart, Contini, Continua, Culture Hotel, Curti/Gambuzzi, Massimo De Carlo, Edicola Notte, Paolo Erbetta, FaMa,Santo Ficara, Frittelli, In Arco, Interno 18, Invernizzi, Jerome Zodo, Studio Maffei, Manzoni, Studio Marconi ’65, Primo Marella, Melesi, Massimo Minini, Pio Monti, Museo Laboratorio, Opere Scelte, Oredaria, Otto Zoo, PACK, Giuseppe Pero, Poggiali e Forconi, Claudio Poleschi, PrimoPiano, RAM, Rizziero, Rizzutoarte, RUFA, Lia Rumma, Sperone, Christian Stein, Ermanno Tedeschi, The Promenade Gallery, Luca Tommasi, Villa Contemporanea, Visualcontainer, Workshop, z2o | Sara Zanin
Riccardo Costantini Contemporary Torino, Ray Smith
La galleria Riccardo Costantini Contemporary di Torino (MAPPA) apre la attività espositiva con la mostra di Ray Smith It’s time to change. Dal 22 febbraio al 13 aprile 2013, è proposta al pubblico la produzione recente dell’artista americano che torna in Italia dopo aver collaborato con importanti gallerie come Larry Gagosian, Bruno Bishofberger, Sperone Westwater e Akira Ikeda. Dopo la personale di Ray Smith, una collettiva di fotografia che vedrà esposti lavori di Mario Daniele, Giampiero Fanuli, Maurizio Galimberti, Piero Mollica, Patrick Van Roy; poi le personali di Ubay Murillo -giovane artista originario delle Canarie di base a Berlino- Vanni Cuoghi e del fotografo Edoardo Romagnoli.

PICASSO Palazzo Reale Milano
Picasso Milano Palazzo Reale
PICASSO a Milano: mostra a Palazzo Reale dal 20 settembre 2012 al 6 gennaio 2013. MAE Milano Arte Expo, per la mostra dedicata a Pablo Picasso – con i capolavori del Museo Nazionale Picasso di Parigi apre una rubrica curata dallo psicanalista Giancarlo Ricci  LEGGI >
AFRO - Museo Bilotti - Roma
AFRO, DAL PROGETTO ALL'OPERA, Museo Bilotti Roma
AFRO Dal progetto all’opera. 1951 - 1975 Museo Carlo Bilotti alla Aranciera di Villa Borghese (MAPPA), ROMA - 11 ottobre 2012 - 6 gennaio 2013. Con 37 opere, la mostra illustra le diverse fasi di concezione ed elaborazione dei dipinti di Afro: il passaggio dal disegno preparatorio, attraverso  progetti più complessi e articolati, fino alla versione definitiva del quadro. >LEGGI

SOTHEBY'S ASTA OPERE D'ARTE
Sotheby’s asta di arte contemporanea per il restauro del Castello dei Pico della Mirandola
Milano, asta d’arte benefica: da Sotheby’s asta di arte contemporanea per il restauro del Castello dei Pico della Mirandola, martedì 2 ottobre 2012 alle ore 18.00. Saranno posti all’incanto circa 30 lotti che importanti artisti contemporanei, italiani e stranieri, doneranno a sostegno di questa causa. a  LEGGI >

Emilio Tadini - Fondazione Marconi, Milano, fino al 31 ottobre 2012
Emilio Tadini mostra Milano Fondazione Marconi
Arturo Carlo Quintavalle: Tadini ha dipinto con gioia e ironia e questa gioia e ironia, e insieme questa profonda consapevolezza dell’artista come ideologo e creatore di organiche visioni del mondo, ne fanno la figura più rilevante dell’arte della sua generazione in Italia e una delle maggiori in Europa, una figura che è stata finora da molti citata e imitata  LEGGI >

Vermeer Il secolo d’oro dell’arte olandese
Vermeer Il secolo d’oro dell’arte olandese
27 settembre 2012 – 20 gennaio 2013 Per la prima volta a Roma una rassegna su Johannes Vermeer, massimo esponente della pittura olandese del XVII secolo. La mostra a Roma alle Scuderie del Quirinale - LINK sito della mostra - include, una selezione di opere di Johannes Vermeer - rarissime e distribuite nei musei di tutto il mondo, nessuna in Italia - e circa cinquanta opere di artisti olandesi suoi contemporanei.  Acquista i biglietti on-line

MARCELLO JORI Giacimento di passioni Padova Galleria Cavour
MARCELLO JORI Giacimento di passioni Padova Galleria Cavour
Dal 29 settembre al 28 ottobre 2012
Artista colto, multiforme e brillante, Marcello Jori torna a Padova dopo quasi trent'anni con un'esposizione che rappresenta una parte importante del suo articolato percorso artistico.
LEGGI >

Gustavo Bonora Exfabbricadellebambole Milano arteGUSTAVO BONORA su Attilio FORGIOLI

Alla Fondazione Stelline di Milano la mostra  di Forgioli fino al 13 ottobre 2012
Attilio Forgioli, MOSTRA A MILANO
- Una mozione di eccentricità - scrive Bonora - e, ad un tempo, di centralità: Attilio Forgioli, eccentrico rispetto alla dominante ed estenuata cronaca Postmoderna, ma centrale quanto all’iconicità storica, appare con un acuto di consistenza metafisica che, mentre intrattiene anche su contenuti “effimeri” (le scarpe, le bistecche, ecc.), li propone con la densità iconica che colma l’aspettativa estetica. > LEGGI >>
Maria Vittoria Capitanucci, Milano le Nuove Architetture, SKIRA
Maria Vittoria Capitanucci: Milano
Le nuove architetture
La nuova, straordinaria stagione della architettura milanese e i suoi grandi protagonisti alle soglie dell’Expo 2015. Capitanucci è docente di Storia dell’architettura
contemporanea presso il Politecnico di Milano e presso l’ISAD.. Edizioni SKIRA >>>
Studio Guastalla Arte Moderna e Contemporanea, Milano cultura
Marino Marini, Giocoliere, 1953, bronzo, h cm 45, Studio Guastalla per Museo Tattile Statale Omero Ancona, Milano arte e cultura
Studio Guastalla di Milano contribuisce
all'ampliamento della collezione del
Museo Tattile Statale Omero (Ancona).
Potrete vedere e toccare il Giocoliere di Marino Marini e altre opere da giovedì 15 giugno 2012, ore 17 presso le sale del Museo Omero alla Mole Vanvitelliana >>>

PEAU D’ARTS PARIS – MANON MORIN

Manon Morin
Peau d'Arts Paris, a cura di Manon Morin - Mur d'arts contemporains pour artistes, intervenants de l'art et toutes personnes qui aiment les arts. facebook.com/millemots
galerie talmart paris
Vernissage de JIZO, DIVINITE JAPONAISE de Jean-Marc Forax - 1er juin au 7 juillet 2012 - Une série de dessins aquarelles de Jizo, personnage japonais qu'on trouve sur les routes, divinité qui accompagne gaiment les enfants injustement punis.  Avec une vidéo de Shunsuke François Nanjo, et sonorisation de Hogo. Galerie TALMART - 22, rue du Cloître Saint-Merri, 75004 Paris - http://www.galerietalmart.com/

MILANO
FONDAZIONI
SPAZI ESPOSITIVI



Biblioteca di via Senato
Via Senato 14 | t. 0276215318
Info e programmi su www.bibliotecadiviasenato.it

Centre culturel français de Milan
Corso Magenta 63 | t. 02 4859191
Info e programmi su http://www.culturemilan.com

Hangar Bicocca - Spazio d’arte contemporanea
Via Chiese 2 (traversa di Viale Sarca) | t. 02 853531764
Info e programmi su http://www.hangarbicocca.it

Fabbrica del Vapore
Viale Procaccini 4 | t. 02 88464102
Info e programmi su http://www.fabbricadelvapore.org

Fondazione Alessandro Durini - Palazzo Durini
Via Santa Maria Valle 2 | t. 02 8053029
Info e programmi su http://www.fondazionedurini.com

Fondazione Marconi
Via Tadino 15 | t. 02 29419232
Info e programmi su
http://www.fondazionemarconi.org

Fondazione Antonio Mazzotta
Foro Buonaparte 50 | t. 02 878197
Info e programmi su
http://www.mazzotta.it

Fondazione Mudima
Via Tadino 26 | t. 02 29409633
Info e programmi su
http://www.mudima.net

Fondazione Arnaldo Pomodoro
Via Andrea Solari 35 | t. 02 89075394
Info e programmi su
fondazionearnaldopomodoro.it

Fondazione Prada
Via Fogazzaro 36 | t. 02 54670216
Info e programmi su
http://www.fondazioneprada.org

Fondazione Stelline
Corso Magenta 61 | t. 02 45462411
Info e programmi su
http://www.stelline.it

Fondazione Nicola Trussardi
t. 02 8068821
Info e programmi su
fondazionenicolatrussardi.com

Forma – Centro Internazionale di Fotografia
Piazza Tito Lucrezio Caro 1 | t. 02 581188067
Info e programmi su
http://www.formafoto.it

Galleria Gruppo Credito Valtellinese
Corso Magenta 59 | t. 02 48008015
Info e programmi su
http://www.creval.it

Museo Diocesano
Corso di Porta Ticinese 95 | t. 02 89420019
Info e programmi su
http://www.museodiocesano.it

Museo Poldi Pezzoli
Via Manzoni 12 | t. 02 796334
Info e programmi su
http://www.museopoldipezzoli.it

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia L. da Vinci
Via San Vittore 21 | t. 02 485551
Info e programmi su
http://www.museoscienza.org

Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente
Viale Filippo Turati 34 | tel. 02 6551455
Info e programmi su
http://www.lapermanente-milano.it

Spazio Oberdan
t. 02 77406300/6302
Viale Vittorio Veneto 2, ang. Piazza Oberdan
Info e programmi su
www.provincia.milano.it/cultura

Triennale Bovisa
Via Lambruschini 31, ang. Via Codigoro | t. 02 724341
Info e programmi su
http://www.triennalebovisa.it

Triennale di Milano
Triennale Design Museum

Viale Alemagna 6 | t. 02 724341
Info su http://www.triennale.it 
www.triennaledesignmuseum.it

Articoli recenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: